LE MILLE BOLLE…NERE In una bellissima isoletta, abbandonata in mezzo a un mare blu, per niente inquinato, limpido come un cielo di primavera, vivono tanti animali marini: delfini, balene, squali, cavallucci, pesci piccoli e grandi…Ci vivono anche molti bambini, educati, con famiglie molto affettuose e rispettose dell’ambiente, queste infatti hanno insegnato ai figli che inquinare l’acqua è sbagliato e se … Continua a leggere

la festa dei nonni

FESTA DEI NONNI 2013 UN GIORNO DA NON DIMENTICARE Perché sono importanti i nostri nonni? Ho letto su un giornale che quando si è vecchi si diventa duri. Duri d’orecchie,duri di comprensione, si torna bambini quasi. Credo che la maggior parte dei giovani, tra cui mi inserisco anche io che sto scrivendo, poiché ho 11 anni, pensino che il nonno … Continua a leggere

Immagine

Selma e Larisa intervistano…

A noi giornaliste in erba,alcune ragazze che non sono italiane, hanno voluto fare delle dichiarazioni sul loro primo giorno di scuola presso il nostro Istituto comprensivo di Roccella Jonica.
Una ragazzina di 7 anni di nome Tabita, vive a Roccella con i suoi genitori da tanto tempo e ci ha raccontato che, dopo aver frequentato la scuola dell’infanzia, si è molto emozionata quando ha incontrato le sue nuove maestre e i suoi compagni per la prima volta. Ha detto che se dovesse scegliere tra un altro paese e Roccella di certo sceglierebbe Roccella. Dice che la scuola è meravigliosa e che vuole restare qua per sempre. Non si può, Tabita!!
Un’altra ragazza che è nata in Italia ma ha genitori stranieri ( ha più o meno 11-12 anni e non ci vuole svelare il suo nome) è stata molto gentile nel concederci un’intervista. Ci ha raccontato che Roccella per lei è bellissima e che i cittadini la rispettano e la tengono pulita. Lei, essendo cresciuta qua a Roccella, conosceva già alcuni compagni, ma il suo primo giorno di scuola è stato comunque emozionante e le maestre sono state molto comprensive ed affettuose. Ci ha detto che, pur di stare a Roccella, camminerebbe a piedi per chilometri, per poter frequentare il nostro istituto .
La nostra scuola è un istituto comprensivo che permette a piccoli e grandi di studiare assieme e di conoscersi meglio. Dobbiamo ringraziare le maestre per averci seguito con amore e per averci sopportato per ben cinque anni. Ovviamente un grazie in anticipo va ai professori che ci dovranno seguire per tre anni,di sicuro lo faranno con amore come hanno fatto con tanti altri ragazzi prima di noi. Un grazie di cuore alla nostra cara Dirigente, che è stata molto gentile,e che l’anno scorso ha concesso ai ragazzi della scuola media di dare sfogo alla loro fantasia, creando le MERAVIGLIE DELLA NOSTRA SCUOLA, cioè le classi coloratissime che permettono a noi ragazzi di vivere in ambienti piacevoli e di lasciare che la nostra fantasia sia libera di volare.
Abbiamo scelto il tempo prolungato perche avremo modo di approfondire lo studio ma anche di conoscere meglio i nuovi compagni.
Certo alcuni compagni li conoscevamo , ma non bene. Il prolungato di certo ci aiuterà molto, perchè fare parte del TP, non è solo stare a scuola fino alle quattro del pomeriggio, ma svolgere tante attività di laboratorio che, per mancanza di tempo, non possono essere svolte nel tempo scuola normale.

Selma Riha- Larisa Gheorghe I D

i nostri affetti

La mia bisnonna Poco tempo fa è venuta a mancare la mia bisnonna (la mamma di mio nonno). Era una persona fantastica, piccolina, con le guance rosse, paffutella, gli occhi azzurri e di carattere cattivello, ma nonostante ciò io le volevo molto bene. Nei mie pomeriggi liberi andavo da lei per raccontarle quello che avevo fatto nella giornata e  lei … Continua a leggere

Per non dimenticare…carta e penna

  Cara Serena, come stai?Oggi ti voglio raccontare un po’ di me. Come sai vivo a Roccella Jonica con la mia famiglia;mio papà Pino è impiegato,mia mamma Angelita insegna inglese,mio fratello Vincenzo ha 14 anni e frequenta il primo Liceo Scientifico,mentre mia sorella Asia è la mia gemella e come me ha 12 anni e frequenta la seconda Media. Io sono … Continua a leggere

fatti di cronaca

  Il naufragio della Costa Concordia ha lasciato un triste ricordo nella mente dei ragazzi che vengono influenzati, anche nei loro racconti di fantasia, dal recente fatto di cronaca.   CRONACA INVENTATA   TRAGEDIA DURANTE UNA GARA DI RAFTING 2 MORTI E UN FERITO DURANTE UNA GARA DI RAFTING La gara si è conclusa ieri pomeriggio alle ore 16:00,dopo la … Continua a leggere

Un nuovo giorno

    IL  LAVORO  DEL  SOLE Quando al mattino il sole sorge è come se nascesse un bambino, che irradia luce ed armonia, e con una certa simpatia, prende il posto della luna che è rimasta fino all’alba a splendere nel cielo color sabbia. Scompare chissà dove e resta solo il sole a illuminar le strade e  il giorno rumoroso … Continua a leggere

Scienze

L’ora di scienze diventa laboratorio Noi ragazzi della I D vogliamo raccontarvi come quest’anno scolastico sia stato per noi ricco di esperienze nuove. Una in particolare ha sollecitato  la nostra fantasia: creare dei plastici che rappresentano  i vari ambienti climatici della terra. Tutto è nato dal suggerimento della nostra insegnante di Scienze, Prof.ssa Placanica Siviglia, che ci ha spiegato come … Continua a leggere